Le Faremo Sapere

Guida semiseria al mondo del lavoro

Diario N. 1: Postmoderno (1 Parte)

Posted by Massimo Famularo su maggio 9, 2008

“Dipinte sono in queste rive, le magnifiche sorti e progressive”

(Giacomo Leopardi)

-Ceno spesso da solo e non di rado mangio roba scaduta. Più che altro capita per distrazione o per indolenza. Torno dal lavoro completamente rincoglionito e figuriamoci se ho voglia di preparare da mangiare. Una scatoletta di tonno, pane e un po’ di formaggio o salumi affettati, al massimo un pezzo di pizza. Mangiare fuori può andar bene ogni tanto, ma non sempre. Costerebbe troppo e poi farlo da soli è quasi più squallido che restare a casa. Bella vita no? Il migliore dei casi è quando mi riesce di mettere in forno un surgelato.

-Mi verrebbe da dire che la mia ex moglie mi chiamava sushi, nel senso di pesce freddo. Ecco una battuta del genere potrebbe essere appropriata. Peccato che io neanche ce l’ho una ex moglie. E poi la battuta l’ha aggiunta Ridley Scott nel film. Nel libro non c’era. Non ho l’ex moglie, ma in compenso ho un lavoro nella new economy, che alla faccia dello sboom sembra esistere ancora con i suoi pregi e i suoi difetti. Vale a dire che lavoro tutti i giorni fino al completo esaurimento delle mie capacità mentali, in proporzione il mio stipendio è risibile e la maggior parte delle persone che conosco (a dire il vero qualche volta anch’io) non riesce a capire esattamente cosa faccio nella vita. (…segue…)

http://www.lulu.com/content/2409009

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: